Poche cose possono vantare di essere riconoscibili, iconiche e intramontabili quanto le Air Force One.

 

La snekaer Nike nata nel 1982, resta una delle scarpe più amate e globalmente riconoscibili al mondo, che ha saputo reinterpretarsi e rigenerarsi nel corso di tre decenni, mantenendo invariato il suo inconfondibile appeal: caratteristiche notevoli e abbastanza rare nel settore streetwear, continuamente in evoluzione.

 

Nike ha deciso di celebrare l’incessante successo delle AF1, con una serie di illustrazioni che ne raccontano la storia, dal 1982 ai nostri giorni e la città di Baltimora, a cui resta indissolubilmente legata:

 

 

Ecco a voi l’incredibile storia illustrata delle AIR FORCE 1!

 

1982

Il designer Nike Bruce Kilgore progetta le Air Force 1: la prima scarpa da basket ad utilizzare la tecnologia Air.  Il nome è un chiaro riferimento all’Air Force One, l’aereo presidenziale degli Stati Uniti.

 

 

 

1983

Esce la versione considerata "definitiva", con la scritta Nike Air sul tallone

 

 

 

1984

Grazie alla città di Baltimora il modello resiste all’oblio.

Quando Nike decide di toglierla dal commercio, nel 1983, clienti e rivenditori di Baltimora, in Maryland, iniziano a richiederla a gran voce.

Questi rivenditori costrinsero Nike a rimettere in produzione la sneakers.

Secondo la storia, Nike accettò, a condizione che i rivenditori comprassero 1.200 paia delle colorazioni iniziali.

 

 

 

1985

Nike Air Force 1 esordisce con nuovi, fortunatissimi modelli

 

 

2000

Inizia il periodo delle collaborazioni: Artisti, rappers e brand fanno a gara per avere la propria versione.

 

 

 

2001

Nasce la prima AF1 interamente dedicata al pubblico femminile

 

 

 

2010 / 2014 / 2017 / OGGI

Alla classica silhouette Air Force one vengono aggiunti nuovi elementi e lanciate versioni retro: il suo successo è inarrestabile.